Crea sito
Set 232017
 

Il vento spinge foglie imbrunite
ricordi di un’estate
passata troppo in fretta
mentre il grano riposa
sotto la terra
e nuvole grigie
si affacciano già all’orizzonte.

Non più grida nelle spiagge affollate
il sole allenta ormai la sua morsa
si spengono gli ardori
i fuochi estivi sulle spiagge
adesso tutto è quiete, silenzio
interrotto soltanto dalle piogge di settembre.

È l’autunno, complice di ricordi
che piano si muove tra i colori
che odora di mosto, di vino novello
che sa di castagne e di rossi mirtilli.

È l’autunno
che mette alla prova gli amori estivi
che li tiene saldi oppure li scioglie
che accorcia i giorni
che regala alle siepi nuovi colori
e sui campi appena arati si ferma riposare.

Le foglie si alzano, sospinte dal vento
sembrano farfalle che cercano il cielo
pensieri, sogni, tristi preghiere
che indecise si fermano a mezz’aria.

È l’autunno che scrive nuove storie,
nuovi incontri, nuove emozioni
da raccontare quando il sole
tornerà a bruciare le spiagge.

© Roberto Colonnelli

… Ancora qui INSIEME

 Poesie  Commenti disabilitati su … Ancora qui INSIEME
Set 082017
 

Abbiamo passato INSIEME
qualche stagione
forse anche di più.

Eravamo ieri due ragazzi
innamorati come pazzi
ci siamo rincorsi
ci siamo presi,
l’uno dentro l’altro
ci siamo persi.

Ci siamo ritrovati
un po’ cresciuti
con due ragazzi
una vita spesa INSIEME
a VIVERE della NOSTRA vita “il NOI”
e oggi
mentre continua a scorrere il tempo
siamo ancora qui INSIEME.

© Roberto Colonnelli

QUESTO MONDO CHE GIRA

 Senza categoria  Commenti disabilitati su QUESTO MONDO CHE GIRA
Set 062017
 

Lascia che t’ami in questo mondo che gira
così come il nostro cuore sogna
fluttuando nell’iride del cielo, tra le stelle
tra un sorriso e l’altro
dove non so se brillano faville
sulle tue labbra dove sono inciampato
nella tua mano che dolcemente mi ha sollevato.

I nostri sguardi si sono attraversati
mi hanno liberato
imprigionandomi all’inatteso,
mentre all’improvviso il cuore
sulle labbra è salito
e al tuo essere mi sono aggrappato.

Non so se c’è gioia
oltre il tuo sguardo
non so se c’è pianto
ma scoprendo un’emozione
mi sono spinto, in ogni gesto
in ogni tuo bacio,
all’infinito.

Intanto questo mondo ancora gira
mentre canto i fiori in primavera
perché nella natura vive il desiderio
nella natura tutti ci s’innamora
così i miei versi mi rigano il cuore
senza mai smettere
lasciano graffi
e proprio per questo tu li hai amati.

© Roberto Colonnelli

L’ODORE DEL MOSTO E DI VINO

 Poesie  Commenti disabilitati su L’ODORE DEL MOSTO E DI VINO
Set 062017
 

L’odore del mosto
si muove nell’aria
frizzante e sincero
carico di vita lieve si muove
tra gli ultimi sospiri d’agosto.

Settembre impaziente
avanza lentamente
mentre tu sorridi
pronta a scaldarmi
con il fuoco del tuo cuore.

Riflessi d’oro
sulla campagna addormentata,
tra i grappoli d’uva ordinati per fila
sui tralci robusti delle antiche viti
che mille storie raccontano
a chi paziente si pone ad ascoltare.

Nel mosto riposano
antichi ricordi
vellutate memorie
che ritorneranno presto a vivere
quando il vino riempirà i nostri calici
lasciando sulle mie labbra
lo stesso sapore di un bacio.

® Roberto Colonnelli

 

SETTEMBRE È GIÀ QUI

 Poesie  Commenti disabilitati su SETTEMBRE È GIÀ QUI
Set 012017
 

Chiuso il sipario di un’estate rovente
Settembre è già qui, è entrato in scena
muovendosi in fretta tra le spiagge assolate
bussando insistente alla porta delle scuole
con il suo umore instabile
aprendo il passo alla stagione autunnale.

Gli amori estivi
ancora abbracciati sotto gli ombrelloni
sono adesso scommesse
che tra gli ultimi baci accarezzati dalle onde
attendono di conoscere il loro futuro.

Alcuni si salutano
accompagnati da una lacrima,
altri sfidano il tempo
in attesa del prossimo sole,
altri ancora rimarranno sospesi
sul filo di un ricordo struggente,
di occasioni perdute
nutrite dalla speranza di potersi rincontrare.

Settembre osserva, annuisce e sorride
saluta l’estate con un rispettoso inchino,
l’estate che ci fa sognare
che ci coccola, che ci permette di volare
lascia adesso il passo al primo fresco,
una nuova occasione
per rimanere abbracciati
e lasciarsi nuovamente scaldare.

© Roberto Colonnelli

MENTRE IL TANGO SUONA

 Poesie  Commenti disabilitati su MENTRE IL TANGO SUONA
Ago 222017
 

Le mie labbra legate alle tue
le mie mani salde
che ti prendono e ti respingono
il desiderio abbozzato di un bacio
che si ferma
prima di toccare le tue labbra
accecato da quel rossetto rosso fuoco
che brucia di passione.

Intrigo di gambe
corpi che si flettono
che si alternano
confusi tra le note
che si stringono
quasi a farsi male
che vibrano senza sosta.

Tacchi a spillo, capelli raccolti
sei bella, sei donna
amante e ribelle,
languida e accondiscendente
acqua e fuoco
che lottano tra loro,
tentazione.

Guido i tuoi passi,
ti lasci andare
poi riprendi le redini,
spegni il mio fuoco
lo riaccendi
passo dopo passo,
mentre il tango suona
le sue ultime note
osservando compiaciuto
i nostri sensi volare.

© Roberto Colonnelli

LIGHT ME UP

 Poesie in inglese, Roberto Colonnelli  Commenti disabilitati su LIGHT ME UP
Ago 202017
 

Light me up like stars at night
With the energy of fancy
Become the dream of my life.

Light me up now, love
And tell me if in my breast
You hear my heart
Beating, madly.

Light me up slowly, headily
Simply as you know
Slowly as you do, quietly,
While I wait for your skin
Your scent
Silk glides between your curves
Moving for me.
All of this slowly fades away
As if time stopped
And I live the instants
Unleashing the senses
In the agony of touching each other.
Light me up
In a star tonight
Set the fantasy free
Become the dream
Of my life.

***

Accendimi come le stelle della notte
con l’energia della fantasia
diventa il sogno della vita mia.

Accendimi ora amore
e dimmi se nel mio petto
senti battere
il mio cuore impazzito.

Accendimi lenta, inebriante,
semplice come sai
adagio come fai, piano piano
mentre attendo la tua pelle,
la tua fragranza
la tua seta scivola tra le tue curve
in movimento per me.

Tutto questo lentamente si spegne
come se si fosse fermato il tempo
e si vivono gli istanti
che scatenano i sensi
nell’agonia di sfiorarsi.

Accendimi
in una stella stanotte
libera la fantasia
diventa il sogno
della vita mia.

©Roberto Colonnelli

Without…

 Aforismi in Inglese, Poesie in inglese, Roberto Colonnelli  Commenti disabilitati su Without…
Ago 202017
 

Without fear
there’s no bravery.

Without vice
there is no modesty.

Without excuses
only those who really want
will remain.

Without you
there is no “me” either.

Without fear
you are the sin
that deserves every breath of mine.

Without excuses
I reach you
and the thought
becomes flesh
under the nails
as they sink in.

Without wings
thoughts fall down.

Without clothes
you run like a shiver
on the skin.

Without defenses
you enter the body
and become heat
burning the soul.

Without you
there is no “me” either.

***

Senza paura
non c’è coraggio.

Senza vizio
non c’è pudore.

Senza scuse
resta solo
chi davvero vuole.

Senza te
non c’è neanche “un me”.

Senza paura
tu sei il peccato
che merita ogni mio respiro.

Senza scuse
ti raggiungo
e il pensiero
si fa carne
tra le unghie
che affondano.

Senza ali
cadono i pensieri .

Senza vestiti
scorri come un brivido
sulla pelle .

Senza difese
penetri il corpo
e diventi calore
che l’anima brucia.

Senza te
non c’è neanche “ un me”.

© Roberto Colonnelli

I LOVE BARCELONA NON SOLO OGGI, MA SEMPRE

 Frasi e Aforismi, Roberto Colonnelli, vita  Commenti disabilitati su I LOVE BARCELONA NON SOLO OGGI, MA SEMPRE
Ago 182017
 

Oggi la tragedia di Barcellona è sulla bocca di tutti, è un lutto internazionale, cadono dagli occhi lacrime di sangue e molti sono quelli che stanotte non hanno dormito un sonno tranquillo; ma domani o dopo domani, dopo il grande caos mediatico, dopo la paura e tante lacrime, se ne ricorderanno soltanto le “vittime” sopravvissute alla follia dei folli, o i parenti di quelle persone che sono morte tra le braccia di quell‘inspiegabile attentato. L’uomo ha la memoria troppo corta e un cuore distratto abituato a pensare solo a sé.

IMMAGINE RUBATA

Roberto Colonnelli

Ferragosto

 Poesie  Commenti disabilitati su Ferragosto
Ago 152017
 

S’inchina l’estate ringraziando
quando a Ferragosto
tra allegria e danze sfrenate
ognuno la saluta.

Mille ricordi da portarci dietro
per riscaldarci durante l’inverno
mille emozioni, mille amori
su spiagge affollate
i corpi si muovono
seguendo i ritmi dell’allegria
tutto stanotte è permesso
innamorarsi sia pure per un attimo
lasciarsi andare alle onde scure del mare
dimenticare gli affanni
lasciare che l’illusione
ci porti lontano.

Che sia festa allora
che sia gioia, freschezza, allegria,
avremo ancora tempo
per scaldarci al sole,
prima di pensare all’autunno
che paziente attende in un angolo
che sia festa per chi
non vuole smettere di sognare
per chi vive pienamente ogni attimo
per chi di questo dono ne fa un tesoro
e dell’emozione di ogni estate ne fa un comodo cappotto
per ripararsi dai primi venti invernali.

© Roberto Colonnelli